Greyhawk

Greyhawk è una delle ambientazioni ufficiali di D&D 3.5. L’ambientazione prevede la cosmologia della Grande Ruota (alla base anche di Planescape), con però delle importanti differenze sulle leggi planari e sulla distribuzione del potere. La maggior parte dell’ambientazione è però focalizzata sul Piano Materiale, in particolare sul mondo di Oerth e, più precisamente, sul continente delle Flanaess, nel cui cuore vi è la Città Libera di Greyhawk.

Mappa delle Flanaess

Greyhawk_1600x1024.jpg

Storia di Greyhawk

La storia di Greyhawk è divisa in ere:

  • The Age before Ages (l’Era prima delle Ere) costituisce la preistoria del Multiverso, dove avvennero catastrofiche battaglie tra Legge e Caos, Bene e Male, tra cui la leggendaria Battaglia di Pesh;
  • The Age of Dreams (l’Era dei Sogni), quasi nulla è noto di quest’era, coincidente con la preistoria di Oerth, eccetto che la Magia si sviluppò e si diffuse nel mondo;
  • The Age of Glory (l’Era della Gloria) comprende l’antico passato di Oerth, include l’ascesa dei due Imperi più importanti (Suel e Bakluni) e la loro fine a causa dei Cataclismi Gemelli;
  • The Age of Great Sorrows (l’Era dei Grandi Dolori) racchiude la storia dell’ora defunto Grande Regno di Aerdy, in particolare del suo terribile declino a causa di Saint Kargoth;
  • L’Era Moderna include le Grandi Guerre di Greyhawk (e tutti gli sconvolgimenti geo-politici che le guerre causarono) e la storia contemporanea;
  • The Age of Worms (l’Era dei Vermi) è l’unica era che deve ancora arrivare e le leggende narrano che essa sarà l’ultima era.

Passato di Oerth

La storia di Oerth, in particolare il suo antico passato, è in buona parte avvolta nel mistero. Anticamente, esistevano due grandi imperi: l’Antico Impero Suel e l’Antico Impero Bakluni. L’Impero Suel era un impero tecnologicamente avanzatissimo (alcuni sostengono perfino più dell’età presente), mentre l’Impero Bakluni aveva raggiunto un’ascensione spirituale senza pari. Circa mille anni fa, scoppiò la guerra tra i due imperi, che terminò con i Cataclismi Gemelli, due incantesimi così potenti da trascendere la magia stessa: la Devastazione Invocata trasformò l’Impero Bakluni nelle Aride Steppe, devastandolo, mentre l’Impero Suel fu ridotto in polvere dalla Pioggia del Fuoco Incolore.

In seguito, fu fondato il Regno di Aerdy, il cui potere economico-politico crebbe gradualmente. Uno dei pilastri portanti del Regno di Aerdy era l’Ordine dei Cavalieri Protettori, un ordine cavalleresco di combattenti estremamente esperti ed addestrati. Dopo numerose vittorie che portarono alla conquista dei regni adiacenti, nel primo anno del calendario (Common Year, CY), Nasran I divenne il primo Overking del Grande Regno di Aerdy e firmò il Trattato di Pace Universale (1 CY) e l’Ordine dei Cavalieri Protettori venne rinnovato nell’Ordine dei Cavalieri del Grande Regno. Seguì un periodo di pace (seppur con qualche eccezione) e prosperità per l’intero continente, mentre il Grande Regno di Aerdy divenne, a tutti gli effetti, il “successore spirituale” degli antichi imperi Suel e Bakluni.

Nel 203 CY, Saint Kargoth, membro di alto rango dell’Ordine dei Cavalieri Protettori, stringe un patto con l’arcidemone Demogorgon (diventando il primo Death Knight della storia) e, aiutato da alcuni suoi fedeli seguaci, distrugge dall’interno il Grande Regno di Aerdy dando il via ad una terribile invasione demoniaca. Gli storici attribuiscono l’inizio dell’Era dei Grandi Dolori proprio a questo evento. Nonostante l’invasione fu fermata e le forze di St. Kargoth distrutte, il Grande Regno di Aerdy si sfaldò ed il sogno di unificare tutte le Flanaess sotto un unico grande regno svanì.

Company of Seven. Nel 300 CY circa, l’arcimago Zagig Yragenre (all’epoca considerato il più potente mago di Greyhawk) riunisce attorno a sé una compagnia di avventurieri, persone geniali, intelligenti ed in grado di percepire il cambiamento delle ere. Nella Compagnia dei Sette, vi sono i nomi rimasti nella storia di Greyhawk: Keogthom, Murlynd, Nolzur, Quaal, Heward, Tasha. Il gruppo esplora antiche rovine delle Flanaess, scopre dei semipiani inesplorati e dei segreti sul passato di Oerth, guadagnando fama e potere. Pochi anni dopo, Zagig inizia la costruzione del suo più grande capolavoro: Castel Greyhawk. Negli stessi anni, Zagig viene eletto sindaco della Città Libera di Greyhawk; sotto la sua guida, la città prospera a tal punto da essere chiamata (tuttora) “Gemma delle Flanaess”. Tuttavia, la sanità mentale di Zagig inizia lentamente a deteriorarsi. Dopo non molti anni, a causa di divisioni interne, la Compagnia dei Sette si sfalda. Nel 412 CY, Zagig, ancora in carica di sindaco della Città Libera di Greyhaw, ma oramai vecchio e ammattito al punto da essersi guadagnato il titolo di “Arcimago Pazzo”, scompare misteriosamente e, da allora, non è stato mai più rivisto sul Piano Materiale. Solo in seguito sarà scoperto che è diventato un semidio del lato imprevedibile della magia con il nome di Zagyg.

Era Moderna

Negli anni successivi alla scomparsa di Zagig, il continente è segnato da battaglie, lotte per il potere, numerosi tentativi (falliti) di restaurare il Grande Regno di Aerdy e dalla nascita di molte organizzazioni segrete, anche di ordine religioso. A tal riguardo, gli eventi più importanti sono centrati sulla nascita e la successiva distruzione del Tempio del Male Elementale.

Circolo degli Otto. Mordenkainen, l’Arcimago di Greyhawk (il più potente mago di Greyhawk), forma il Circolo degli Otto, ovvero il gruppo degli incantatori più potenti ed influenti del suo tempo: Bigby, Drawmij, Jallarzi, Nystul, Otiluke, Otto, Rary, Tenser. Il Circolo degli Otto diventa presto una delle forze portanti delle Flanaess. Pur non essendo un membro effettivo del Circolo, il celebre incantatore Leomund collabora e prende parte alle decisioni del gruppo.

Grandi Guerre di Greyhawk: 582 – 584 CY. Il più importante evento dell’Era Moderna è costituito dalle Grandi Guerre di Greyhawk che, a dispetto della loro breve durata, alterarono drasticamente la storia del mondo. Il semidio malvagio Iuz, mascherato come una divinità nordica che gli sciamani barbari profetizzavano da tempo immemore, giocò un ruolo di primaria importanza in queste guerre, guidando immense legioni di barbari contro le terre civilizzate e reclutando opportunistici alleati durante le sue imprese vittoriose. Vittoria dopo vittoria, l’Impero di Iuz si espande, incontrando scarsa opposizione. Sfruttando l’instabilità geo-politica causata da Iuz, molti regni scendono in guerra, iniziando una reazione a catena che coinvolge il mondo intero.
Il Tradimento di Rary . Il primo giorno del 584 CY, quando doveva essere firmato il trattato per porre fine alle Grandi Guerre, Rary tradisce il Circolo degli Otto, uccidendo alcuni suoi membri ed impedendo che il trattato venga firmato. Così, la guerra verrà allungata fino alla fine dell’anno, quando sarà firmato, nella Città Libera, il Trattato di Pace di Greyhawk.
L’influenza di Vecna? Alcuni storici, tra cui i Seekers, sostengono che, in realtà, le Grandi Guerre di Greyhawk, in particolare tutte le vittorie iniziali (paradossalmente “facili”) di Iuz, siano state manipolate da uno dei più potenti servitori di Vecna, conosciuto solo con lo pseudonimo di Narthex, il Possessore della Mano di Vecna, e dai suoi temibili discepoli. Inoltre, essi sostengono che le vere Guerre di Greyhawk siano state in realtà una lotta segreta tra il Circolo degli Otto e la setta di Vecna. Secondo questi storici, Vecna avrebbe infatti usato Iuz come una pedina per i suoi piani oscuri; sempre secondo tali storici, una spedizione organizzata dal Circolo degli Otto in un luogo remoto (con l’obiettivo di fermare Narthex) sarebbe stata la chiave della fine della vera guerra, ma non ci sono prove concrete a sostegno di tale tesi.

595 CY. Età presente.

Greyhawk

Age of Worms Dark_Field